Si alza l’urlo del PalaCosta: l’Olimpia Cmc compie il grande salto in Serie A2!

Olimpia Cmc Ravenna-Montella 3-2
(25-14, 21-25, 21-25, 25-19, 15-10)
OLIMPIA CMC RAVENNA: Rossini 17, Neriotti 10, Benazzi 24, Babbi 16, Assirelli 11, Lancellotti 1, Panetoni (L); Peretto 1, D’Aurea, Bandini. Ne: Laghi, Dametto. All.: Breviglieri.
ACCA MONTELLA: Ventura 13, Piscopo 9, Mauriello 15, Boccia 10, Diomede 5, Saveriano 3, Giacomel (L); Devetag, Zonta. Ne: Granese, Negro, Maffei. All.: Guadalupi.
ARBITRI: Donati e Micali.
NOTE – Olimpia Cmc: bs 16, bv 5, errori 22, muri 7; Montella: bs 7, bv 3, errori 21, muri 8. Durata set: 28’, 30’, 32’, 36’, 19’ (tot. 145’).

olimpia cmc ravenna – acca avellino

Finisce con l’urlo del PalaCosta, che esulta festante per il punto della vittoria firmato da Neriotti, che consegna la promozione in Serie A2all’Olimpia Cmc al termine di una stagione lunghissima. Il tredicesimo successo di fila, tra regular season e playoff, è quello più bello e più sofferto, frutto di un’altalena emozionante che solo la pallavolo può regalare. Avanti di un set, rimontata e superata da un Acca Montella che non si è mai arreso, difendendo palloni su palloni destinati a finire a terra, la squadra di Breviglieri non perde la lucidità e tira fuori l’orgoglio e le ultime forze utili per ribaltare di nuovo il risultato. Il tiebreak vinto è un po’ l’immagine della stagione dell’Olimpia Cmc, che compie un salto di categoria meritato, riuscendo a spuntarla in un campionato davvero difficile ed equilibrato.

Sestetti titolari Il tecnico dell’Olimpia Cmc Breviglieri schiera Lancellotti al palleggio, Benazzi opposto, Rossini e Babbi schiacciatrici, Assirelli e Neriotti al centro e Panetoni in seconda linea. L’Acca del coach Guadalupi risponde con la regista Saveriano in diagonale con Mauriello, le bande Ventura e Boccia, le centrali Piscopo e Diomede e il libero Giacomel.

olimpia cmc ravenna – acca avellino

Primo set L’Olimpia Cmc parte fortissimo, piazzando un break di 7-0 sul turno al servizio di Babbi (anche un ace per il capitano) che la spinge sul 10-3. Un’invasione delle avversarie provoca il 12-4, poi due punti di Ventura avvicinano l’Acca: 12-7 e time out Breviglieri. Benazzi riporta a +7 le ravennati (14-7), poi l’opposto si ripete al servizio che vale il 18-10. Una schiacciata fuori di Ventura, tre punti di Rossini e un’invasione delle campane scavano un divario ancora più ampio (24-13), con Neriotti che chiude il primo set alla seconda occasione: 25-14.

Secondo set La squadra di Breviglieri scatta sul 4-2 grazie all’ace di Rossini, ma le ospiti reagiscono e con un muro di Mauriello e una schiacciata fuori di Rossini effettuano il sorpasso: 6-8. Una mancata ricostruzione vale il +3 di Montella (7-10), che grazie a Boccia e Mauriello si allontana in modo ulteriore: 7-13 e Breviglieri ferma il match (in precedenza il coach aveva sostituito Rossini con Peretto). Babbi e un’alzata sbagliata di Saveriano riducono il gap (12-15), con il coach Guadalupi che utilizza il primo time out, ma il capitano con due punti consecutivi e Mauriello con un lob in rete riportano la sfida in parità: 15-15. Ventura rilancia l’Acca sul 16-19, Assirelli a muro e Rossini rispondono (18-19), ma Piscopo e Mauriello ricacciano indietro le ravennati: 18-21. Mauriello e Boccia non sbagliano le palle break (20-24) e al terzo set point è la battuta in rete di Rossini a regalare la frazione alle campane: 21-25.

olimpia cmc ravenna – acca avellino

Terzo set L’inerzia del match non cambia, con Ventura (3-6) e Mauriello (4-8) che esaltano Montella, poi Lancellotti al servizio dimezza lo svantaggio: 6-8. Un’invasione spedisce ancora sul +4 le irpine (6-10), trascinate dal loro opposto, che firma anche il 7-12. Ventura spinge le ospiti sul 9-15, Breviglieri ferma la gara, ma Babbi spara fuori per il +7 delle avversarie: 9-16. Gli ace di Diomede (10-18) e di Mauriello (11-20) aumentano lo svantaggio in modo ulteriore, ma l’Olimpia Cmc ritrova il muro (Assirelli ne fa due, Babbi uno) e con un parziale di 7-0 rientra in partita: 21-23. Diomede spezza il break e un errore in ricezione di Peretto fa completare il sorpasso all’Acca: 21-25.

Quarto set L’Olimpia Cmc va subito sul 6-4 con due punti di Rossini, poi il muro di Benazzi vale l’8-5 e due giocate di Babbi il 12-7: time out Guadalupi. La schiacciata lunga di Rossini avvicina a tre lunghezze Montella (15-12), ma Benazzi ristabilisce le distanze: 17-12. L’opposto spara lungo il diagonale per il nuovo -3 (17-14, Breviglieri ferma il match), Babbi però stampa il muro del 21-16 e Piscopo commette l’invasione del 23-17. Rossini trova la deviazione del muro per il 24-17 e alla terza palla set è l’arbitro a sventolare il cartellino rosso che vale il pareggio delle frazioni: 25-19.

Tiebreak Neriotti realizza il muro del 2-0 e Rossini trova la deviazione del 4-1, poi Neriotti mantiene le distanze (5-2) e le avversarie commettono invasione: 6-2. Il time out non frena le ravennati, che con Benazzi vanno sul 7-2 e con l’ace di Neriotti si involano sul 9-3. Guadalupi chiama ancora le giocatrici in panchina, ma l’Acca non ritrova la lucidità e Ventura ‘sporca’ il palleggio: 10-3. Babbi mette a terra l’11-4, Assirelli il 12-5 e Benazzi dalla seconda linea il 13-6. Mauriello regala il 14-8, c’è però l’ultimo sussulto d’orgoglio del mai domo Montella, che si porta sul 14-10: Al terzo match point ci pensa Neriotti a far esplodere di gioia il PalaCosta, facendo scattare la grande festa al centro del campo di dirigenti, staff tecnico e giocatrici.

By | 2017-06-08T09:26:59+00:00 giugno 8th, 2017|Categories: news|Commenti disabilitati su Si alza l’urlo del PalaCosta: l’Olimpia Cmc compie il grande salto in Serie A2!

About the Author: