Club 2017-05-03T17:36:06+00:00

Alfa Garavini

Alfa Casali Garavini fonda l’Olimpia nel 1965, coordinando l’attività di un gruppo di studentesse delle quali era professoressa di educazione fisica. Ha mantenuto la carica presidenziale per quasi quarant’anni, portando la sua società dall’anonimato di campionati studenteschi ai massimi trionfi italiani e internazionali.

Dopo una pausa di alcuni anni (durante i quali si è dedicata comunque allo sport) ha costituito un nuovo soggetto pallavolistico denominato “Olimpia Garavini” che si è poi unito al “Master”. Al di là della gloria ottenuta grazie ai successi delle ragazze dell’Olimpia, sono stati innumerevoli i riconoscimenti conferiti dalle Istituzioni e dalle Federazioni, per il suo percorso di dirigente sportivo.

La storia

L’ASD Master Olimpia Garavini raccoglie l’eredità storica e sportiva del Gruppo Sportivo Olimpia, fondato nel 1965 dalla professoressa di educazione fisica Alfa Casali Garavini, che ne detiene tuttora la presidenza onoraria.
L’attività, inizialmente a livello locale, prese una dimensione nazionale con la promozione in Serie A del 1976.
Negli Anni Ottanta l’Olimpia diviene leggendaria e si aggiudica due scudetti con lo sponsor Diana Docks, ben otto con il marchio Teodora e l’ultimo – l’undicesimo consecutivo, record ineguagliato e forse ineguagliabile – con la denominazione “Il Messaggero”.
In questo periodo la squadra ravennate si aggiudica anche (prima squadra dell’Europa Occidentale) la Coppa dei Campioni (1988 e 1992), il campionato del mondo per club (1992), sei Coppe Italia. L’allenatore di questi fenomenali gruppi, Sergio Guerra, viene chiamato alla guida della nazionale italiana, dove quasi tutte le atlete dell’Olimpia sono a lungo convocate.
Tre atlete di immenso valore tecnico e agonistico – Manuela Benelli, Patrizia Prati e Liliana Bernardi – sono presenti in tutte le 11 squadre scudettate. Alessandra Zambelli subentra nel 1983 conquistando 9 tricolori.
Queste ragazze ravennati, insieme ad altre atlete, anche straniere, al loro allenatore e ai loro dirigenti, segnano per sempre la storia di questo sport, dal punto di vista tecnico, organizzativo, gestionale, medico e motivazionale.
La pallavolo, a Ravenna, compie qualche altro passo in serie A nei primi anni novanta, fino ad un brusco ridimensionamento e addirittura ad una scomparsa.
Sempre su iniziativa della presidentessa Alfa, negli anni Duemila, la società si riforma sotto il nome di Olimpia Garavini, ricominciando dall’attività giovanile.
In occasione del cinquantenario della fondazione, nel 2015, un ricco programma di iniziative riporta interesse sui progetti dell’Olimpia, che ambisce a crescere e a tornare grande.
I sodalizi con “Master” e quello celebrato nel 2016 con la società maschile “Porto Robur Costa”, forniscono al nuovo presidente Raimondo Carnevali, sinergie e spinte ulteriori per rinforzare il presente e sognare un grande futuro per il glorioso volley ravennate.

I trofei

0
COPPA CAMPIONI
0
COPPA ITALIA
0
CAMPIONATO MONDIALE PER CLUB
0
SCUDETTI

TUTTI I I NUMERI DELL’OLIMPIA

La società sportiva “OLIMPIA” è stata fondata nel 1965 dalla professoressa Alfa Casali Garavini.

Nel 1977 la squadra conquista la Serie A.

Dal 1981 al 1991 l’Olimpia (con le sponsorizzazioni “Diana Docks”, “Teodora” e “Il Messaggero”) conquista 11 scudetti consecutivi, un risultato storico per lo sport italiano. Partecipa al campionato di Serie A1 fino al 2004, con una sola stagione in A2.

Dal 1983 al 1992 partecipa alla Final Four di Coppa dei Campioni, vincendola 2 volte nel 1988 (a Salonicco) e nel 1992 (a Ravenna).

Vincitrice per 6 volte della Coppa Italia (1980, 81, 84, 85, 87, 91)

Nel 1992, a Jesi, ha vinto il Campionato Mondiale per Club.

Vanta decine di titoli nazionali giovanili e un numero incalcolabile di titoli regionali e provinciali di categoria.

Decine di ragazze dell’Olimpia, il capo-allenatore Sergio Guerra, e numerosi collaboratori, tecnici, medici e professionisti di vario tipo, hanno militato nella Nazionale Italiana. Manuela Benelli, con 325, ha detenuto a lungo il record di presenze in maglia azzurra, quasi tutte da capitana.

Fra il 1985 e il 1987 l’Olimpia conquista 72 vittorie consecutive, record assoluto e mai nemmeno avvicinato in Italia.

L’Olimpia è la prima squadra italiana di pallavolo femminile ad essere stata sostenuta da un club organizzato di tifosi (“Olimpia Club Ravenna”, fondato nel 1985)

Nel cinquantenario della fondazione dell’Olimpia il Comune di Ravenna ha intestato un toponimo alle “Campionesse della Pallavolo” (il tratto ciclabile intorno al Pala De Andrè). E’ la prima volta in Italia che un luogo non sportivo viene dedicato alla pallavolo.

Management

PRESIDENTE  E TESORIERE

RAIMONDO CARNEVALI

CONSIGLIERE

ALFA CASALI GARAVINI

CONSIGLIERE

GIUSEPPE POGGI

CONSIGLIERE

MARCELLO MALAVOLTI

CONSIGLIERE

MARIA TERESA ARFELLI

CONSIGLIERE

ROBERTO FUSAROLI

DIRETTORE TECNICO

 

MAURO FRESA

PREPARATORE ATLETICO

 

DANIELE ERCOLESSI

MEDICO SPORTIVO

 

CARLO CADADIO

FISIOTERAPISTA

 

DAVIDE BACCOLI